Lightland Soluzioni Energia srl: Fotovoltaico di qualità in Toscana   SunPower Premier Partner Fotovoltaico Migliore   Partner Autorizzato Tesla Energy Powerwall

Impianti FotovoltaiciPannelli Radianti, Caldaie a BiomassaEolico

SUPER AMMORTAMENTO 140% O DETRAZIONE FISCALE DEL 50% 2016  SCAMBIO SUL POSTO 2016 = RISPARMIO  

REALIZZA CON NOI TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO NEL 2016

CON I NUOVI MODULI SUNPOWER DISPONIBILI DA NOI:

MODULI SUNPOWER X22 360 Wp, MODULI SUNPOWER X21 345 Wp,

MODULI SUNPOWER E20 333 Wp, MODULI SUNPOWER E20 327 Wp,

MODULI SUNPOWER P17 340 WATT

CHIAMACI PER LE NUOVE QUOTAZIONE DI IMPIANTI CON I

MODULI SUNPOWER CON 25 ANNI DI GARANZIA


 Oggi puoi scegliere l'impianto fotovoltaico che più si addice alle tue esigenze:

- Fotovoltaico tradizionale (senza accumulo ma connesso alla rete elettrica)

- Fotovoltaico con Accumulo connesso alla rete elettrica

- Fotovoltaico Accumulo non connesso alla rete elettrica.

In tutti i casi puoi detrarre il 50% del costo e se non puoi detrarre, con noi, puoi richiedere i cerificati bianchi

Impiati fotovoltaici tradizionali Fotovoltaico con accumulo on grid e Fotovoltaico con accumulo off grid

CONTATTACI AL NUMERO VERDE PER IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO TRADIZIONALE O CON ACCUMULO

Numero Verde Fotovoltaico 

Richiedici un preventivo compilando il form.

 

Impianti Fotovoltaici ad Alta Resa Garantiti per 25 anni

 FOTOVOLTAICO AD ALTA RESA CHIAVI IN MANO  

 impianti fotovoltaici chiavi in mano - fotovoltaico lightland facile scritta  

Impianto Fotovoltaico Lightland SunPower Colle Val Elsa Siena 1

Lightland è Premier Partner certificato SunPower per gli impianti fotovoltaici

E’ attiva, grazie alla Regione Toscana, una opportunità di credito agevolato sottoforma di Fondo di Garanzia, per investimenti effettuati da Privati e Aziende in rinnovabili che intendono, quindi, realizzare impianti fotovoltaici o sistemi per la produzione di acqua calda tramite pannelli solari. L’opportunità riguarda le installazioni che si vogliono effettuare in Toscana.

La Confesercenti di Siena, e la Lightland Soluzioni Energia srl hanno stipulato una convenzione particolarmente vantaggiosa per coloro che decidono di avvalersi del fondo di garanzia per investimenti sulle rinnovabili quali il fotovoltaico e il pannelli solari termici. La Convenzione tra Lightland e Confesercenti prevede un risparmio netto del 7% sul costo degli impianti fotovoltaici e termici e il completo controllo degli aspetti burocratici relativi all'acquisizione del fondo di garanzia. Così attraverso il Fondo di Garanzia richiesto tramite Confesercenti, l’offerta della Lightland, la possibilità di accedere allo scambio sul posto e alla detrazione fiscale risulta particolarmente vantaggioso installare impianti fotovoltaici di qualità (Qualità dei moduli fotovoltaici Lightland Leggi di Più); opportunità di risparmio:leggi di più).

Altre INFO SUL FONDO DI GARANZIA PER LE RINOVABILI IN TOSCANA

FONDO DI GARANZIA PER INVESTIMENTI IN ENERGIE RINNOVABILI (Con Lightland e Confesercenti è più facile Contattaci allo 0577 579747 o via Email)

Beneficiari

Possono presentare la richiesta di garanzia :
a. le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), anche di nuova costituzione, regolarmente iscritte alla
CCIAA e non in difficoltà ai sensi della Comunicazione Ue 2004/C 244/02;
b. gli enti locali;
c. le aziende sanitarie ed ospedaliere;
d. le associazioni che svolgono attività assistenziali, culturali e ricreative senza fini di lucro con o
senza personalità giuridica;
e. le associazioni e società sportive dilettantistiche costituite nelle forme stabilite, all’art. 90,
comma 17, della legge 27 dicembre 2002, n.289;
f. le persone fisiche.
Le MPMI ammissibili alla garanzia sono quelle operanti nelle seguenti sezioni della Classificazione delle attività
economiche Ateco Istat 2007:
A – Agricoltura, silvicoltura (ad esclusione della pesca);
B – Estrazione di minerali (ad esclusione dei codici 05 , 05.10, 05.20, 08.92.0);
C – Attività manifatturiere (ad esclusione di: 19.1);
D – Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;
E – Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento;
F – Costruzioni;
G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli;
H – Trasporto e magazzinaggio;
I – Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;
J – Servizi di informazione e comunicazione;
M – Attività professionali, scientifiche e tecniche;
N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese (limitatamente a: 77.3, 81, 82);
Q – Sanità e assistenza sociale (ad esclusione di 86.1);
R – Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento;
S – Altre attività di servizi (limitatamente a 96.01, 96.02).

Caratteristiche dell’agevolazione


La garanzia è rilasciata a favore dei soggetti finanziatori per un importo massimo garantito non superiore
all’80% di ciascuna operazione finanziaria.
L’importo massimo garantito per beneficiario è pari a euro 100 mila per le persone fisiche, euro 250 mila
per gli altri soggetti beneficiari ed euro 375 mila per gruppi di imprese. La garanzia può essere concessa
su operazioni finanziarie di durata compresa tra un minimo di 5 e un massimo di 10 anni per tutti i
soggetti beneficiari tranne che per gli enti locali la cui durata massima è fissata in 25 anni.
La garanzia deve essere richiesta per operazioni non ancora deliberate dai soggetti finanziatori ed è rilasciata
senza oneri e spese a carico dei beneficiari. Sulle operazioni garantite dal presente fondo non possono essere
richieste garanzie reali, bancarie o assicurative.

Interventi finanziabili e Spese Ammissibili


Sono ammesse alla garanzia le operazioni finanziarie finalizzate alla realizzazione di investimenti volti
alla riqualificazione energetica e all’installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili.
Gli investimenti devono essere realizzati in Toscana successivamente alla data di presentazione della
richiesta di garanzia. Le spese ammissibili sono relative a:
a. impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria;
b. impianti solari fotovoltaici da connettere alla rete di trasmissione elettrica, di potenza di
picco compresa tra 1 kilowatt e 100 kilowatt;
c. impianti eolici fino a 100 kilowatt;
d. impianti di riscaldamento, cogenerazione e trigenerazione a biomassa di potenza nominale
non superiore a 1000 kilowatt termici e 350 kilowatt elettrici, solo se alimentati da biomasse da
filiera corta;
e. impianti mini-idroelettrici, fino a 100 kilowatt;
f. impianti per l’utilizzo diretto del calore geotermico mediante pompe di calore anche senza
prelievo di fluido;
g. impianti di illuminazione pubblica che utilizzano tecnologie ad alta efficienza, lampade a risparmio
energetico, sistemi di alimentazione elettronica con tele controllo e telegestione o lampioni fotovoltaici;
h. impianti centralizzati anche di tipo cogenerativo alimentati a gas naturale fino a 500 kilowatt termici e
250 kilowatt elettrici;
i. impianti e reti di teleriscaldamento a servizio di utenze pubbliche e private;
j. coibentazioni ed interventi di riduzione dei consumi energetici ed installazione di uno degli impianti di
cui alle lettere da a) a i)
Il progetto d’investimento deve:
a) prevedere una riduzione dei consumi di energia o la produzione di energia da fonti rinnovabili;
b) essere di pregio ambientale. Sono considerati di pregio ambientale i progetti che consentono
una riduzione delle emissioni di gas serra e quelli che prevedono la rimozione di elementi
cemento amianto dalle coperture degli edifici, destinati ad alloggiare gli elementi fotovoltaici.
Non sono di pregio ambientale i progetti che prevedono l’installazione di impianti fotovoltaici a
terra su terreni agricoli.

Presentazione della domanda (CI PENSIAMO NOI--CONTATTACI)

La domanda di garanzia, può essere presentata esclusivamente accedendo al portale ToscanaMuove
(www.toscanamuove.it) del RTI composto da Fidi Toscana (mandataria), Artigiancredito Toscano e
Artigiancassa (mandanti), a partire dal 26 luglio 2014.
Il modulo di domanda, con i relativi allegati, deve essere compilato dal soggetto richiedente on line. La
compilazione viene conclusa con la sottoscrizione mediante firma digitale e l’inoltro tramite portale.
Le persone fisiche non in possesso di firma digitale devono compilare la domanda on line, ottenendo il
numero di protocollo dal portale, e devono trasmettere per raccomandata A/R al Gestore (c/o Fidi
Toscana S.p.A. – Viale Mazzini, 46 – 50132 Firenze (FI)) un plico contenente :
• la stampa del modulo di domanda compilato on line, protocollato, sottoscritto in originale e
corredato di marca da bollo;
• gli allegati debitamente compilati e sottoscritti.

Costo della garanzia

La garanzia è gratuita.

Tasso di interesse


I tassi saranno quelli previsti dal nuovo Protocollo di Intesa Regione Toscana-Banche-Soggetto Gestore,
in fase di sottoscrizione.
In attesa della sottoscrizione del suddetto Protocollo, le banche potranno applicare i propri prodotti di
listino, purché compatibili con il presente intervento di garanzia, fino al 15 settembre 2014.

Procedure


Le richieste di garanzia sono deliberate da Fidi Toscana, in qualità di capofila del soggetto gestore, in
nome e per conto della Regione Toscana a valere sul fondo, entro due mesi dalla data di presentazione
della domanda, salvo eventuali sospensioni per richieste di integrazione, secondo l’ordine cronologico.
I soggetti finanziatori devono adottare e comunicare la delibera di concessione dell’operazione
finanziaria entro tre mesi dalla delibera di concessione della garanzia del soggetto gestore o, in caso di
controgaranzia del Fondo di garanzia per le PMI di cui alla L. 662/1996 art. 2 comma 100, lett. a), entro
tre mesi dalla data della delibera del Comitato.
I finanziamenti devono essere completamente erogati dai soggetti finanziatori ai beneficiari entro il
termine di 12 mesi dalla delibera di concessione del finanziamento da parte dei soggetti finanziatori, a
condizione che almeno il 25% sia erogato nei primi 6 mesi dalla data della delibera di ammissione alla
garanzia, o, in caso di controgaranzia del Fondo Centrale di Garanzia, dalla data di ammissione alla
controgaranzia.
Il soggetto gestore può, con delibera in nome e per conto della Regione Toscana, concedere una
proroga del termine dell’erogazione per il restante 75% della durata massima di tre mesi, a condizione
che sia presentata un’istanza adeguatamente motivata da parte del soggetto finanziatore o dal soggetto
beneficiario prima della scadenza del termine stesso.

Offerta fotovoltaico chiavi in mano

impianti fotovoltaici chiavi in mano - fotovoltaico lightland facile scritta

SUNPOWER, ASTRONERGY

Offerta KIT FV installatori

Lightland Soluzioni Energia Impianti fotovoltaici è lieta di sostenere lo sport dilettantistico. 

Sosteniamo la squadra di calcio del G.S. Quercegrossa

Lightland fotovoltaico per il GS Quercegrossa 3 Lightland fotovoltaico per il GS Quercegrossa 2 Lightland fotovoltaico per il GS Quercegrossa